Non ricordi
la tua password?
USER PASSWORD Ricordami INVIA Registrati
  • banner2
  • banner3
news ricette sport benessere
 Trova il tuo Sport
Quanti sport conosci? E di quanti avresti sempre voluto conoscere le regole, le curiosità e il regime alimentare più corretto per praticarli? Leggi qui tutte le interviste ai medici specialisti del Comitato Scientifico.
 
ALTRI SPORT
 

Corsa su ciaspole

Il Freeride

L'Orienteering

Lo Shiatsu

La Pallapugno

La Back School

Il Wakeboard

La Ginnastica Artistica

Lo Stretching

Antigravity Yoga

Lo Squash

Il Taekwondo

Il Dodgeball

Triathleta e mamma

L'Arrampicata

La Zumba Fitness

La Maratona

Mountain Bike

Il Softball

Hockey su ghiaccio

Short Track

Il Curling

Il CrossFit

Indoor Cycling e metodo MAC ITALIA®

Il Nordic Walking

Il Kitesurf

Il Frisbee

Il Green Volley

Il Beach Tennis

Il Tai Chi

Il Triathlon

Lo Sci alpino

Le Ciaspole

Il Pilates

Il Golf

Surf e Windsurf

La Vela

Il Parkour

L'allenamento della forza e il potenziamento muscolare (2^ parte)

L'allenamento della forza e il potenziamento muscolare (1^ parte)

Il Canottaggio

Il Rugby

Il Pattinaggio

Lo Snowboard

Lo Sci di fondo

La Pallavolo

La Pallacanestro

L'Acquagym

Le Bocce

Il Calcio

Il Nuoto

Il Tennis

La Bicicletta

 
 
  Corsa su ciaspole

Intervista a Tomaso Mazzoli
Tomaso Mazzoli, laureato in scienze motorie e preparatore atletico di calcio, tennis, podismo e ciclismo. Dopo aver praticato mountain bike e ciclismo su strada ha iniziato a fare corsa in ambiente naturale, gareggiando anche nello Skyrunning. I suoi allenamenti si sviluppano prevalentemente sulle lunghe distanze (60-100km) e si alleno nell'Appennino, principalmente all'interno dell'aerea del parco naturale interregionale del Sasso Simone e Simoncello (provincia Rimini-Pesaro Urbino) con la sua montagna principale il monte Carpegna. "Il mio obiettivo principale era riuscire a correre e spostarmi velocemente in ambiente naturale e quindi su qualsiasi terreno e dislivello. Per questo è entrata in gioco anche la corsa in ambiente innevato".

Molti si chiedono se sia possibile correre sulla neve...
E' sicuramente possibile correre sulla neve, ma la tipologia di neve e terreno influenza in modo determinante la tecnica di spostamento veloce. Se si corre su neve battuta come su strade asfaltate innevate o su sentieri con neve compattata e su terreno pianeggiante non si presentano particolari problemi anche per il normale podista. Con neve alta fino a metà gamba la corsa si complica; sono richiesti livelli di forza e resistenza decisamente superiori e quindi diventa un'attività per specialisti del trail o corsa in montagna.

Quando entrano in gioco le ciaspole?
Con nevi ancora più alte, per spostarsi rapidamente è necessario l'uso di ciaspole e in questo caso cambia nettamente l'aspetto biomeccanico della corsa ed è quindi necessaria una certa esperienza, soprattutto in salita e discesa.

Quale l'allenamento più adatto alla pratica?
La corsa in ambiente innevato presuppone un esercizio fisico a basse temperature a volte molto al di sotto dello zero. Per questo è necessario un graduale adattamento tenendo conto, ai fini del dosaggio del carico allenante, di un maggiore dispendio energetico. Inoltre è necessario dotarsi di equipaggiamento idoneo come scarpe ad alto grip anche con tasselli a punta in ferro (già disponibili in commercio) e un abbigliamento specifico per le basse temperature. Determinanti delle piccole ghette specifiche per non esporre la caviglia ed in particolare il tendine d'Achille a raffreddamento eccessivo.

Quali i benefici sul corpo e sulla mente che questa attività matura?
Sicuramente correre su neve in ambiente naturale da emozioni uniche e i benefici fisici sono quelli riscontrabili negli altri sport di tipo aerobico. Sicuramente per divertirsi è necessario essere già allenati a sport di resistenza praticati in condizioni "normali" e avvicinarsi con gradualità alla sperimentazioni di questa corsa.

Esistono delle competizioni?
Attualmente esistono competizioni di corsa con ciaspole che si svolgono nel periodo invernale, mentre nel periodo estivo è possibile sperimentare la corsa su neve in alcune gare di skyrunning o trail dove ancora si presentano tratti di nevaio in fase di scioglimento.

news  |  ricette  |  sport  |  benessere
condizioni di utilizzo  |     |  le tue idee  |  segnala ad un amico  |  registrati  |  contattaci  |  concorsi
Testata Registrata presso il Tribunale di Bologna. Registrazione numero 8253 del 5 luglio 2012 - Direttore Responsabile: Erika Bertossi
© 2017 - Hero Italia S.p.A. - P.IVA 00226750230